Nelle scorse ore vi abbiamo parlato della misteriosa periferica per Xbox One apparentemente creata da Microsoft per soddisfare i bisogni dai giocatori diversamente abili. Dopo la foto trapelate in rete, l’azienda ha ufficializzato il prossimo arrivo di Xbox Adaptive Controller, nuova periferica per Xbox One e Windows 10.

Xbox Adaptive Controller

Nell’ultimo numero di Story Labs, la rubrica di Microsoft che racconta le scoperte e innovazioni all’interno della casa di Redmond, è stato mostrato proprio il concept di Xbox Adaptive Controller: il componente base vede la presenza di due enormi pulsanti, una croce direzionale sulla sinistra e i tasti classici Xbox, Options e View, con qualcosa come diciannove ingressi jack da 3.5 pollici allineati sul retro, a cui è possibile connettere altre periferiche.

Infatti, Xbox Adaptive Controller permette di connettere altri dispositivi, da semplici pulsanti a controller dalle forme differenti, offrendo configurazioni completamente programmabili, il che significa che il giocatore potrà decidere se passare da una configurazione di gioco all’altra in base alle necessità.

Sono stati pensanti anche nuovi plugin da connettere alla board principale per tutti i tipi di disabilità motoria. I tetraplegici avranno la possibilità di giocare attraverso il QuadStick, un controller formato da tubi che funziona soffiando aria al loro interno. Il PDP One-Handed Joystick, simile al Nunchuck di Wii, include diversi set di configurazioni personalizzabili, oltre a un grip morbido per un comfort maggiore. Infine la RAM Mount offrirà la connessione per due bottoni Ablenet e, se posizionata sulle gambe, permette di utilizzare gli arti inferiori per dare comandi.

Microsoft ha studiato a lungo come gestire l’accessibilità per i giocatori diversamente abili. I jack sul retro sono stati allineati per permettere di rimuovere e inserire il plugin a piacimento anche dai giocatori stessi. La forma rettangolare è dovuta al fatto che molti preferiscono appoggiare sulle gambe i dispositivi, piuttosto che tenerli sul tavolo, e questa forma consente di farlo agevolmente, oltre che di essere montata eventualmente sulle sedie a rotelle. I bordi sono stati smussati per evitare danni da caduta della board, mentre l’inclinazione verso il basso è dovuta al fatto che alcuni utenti cercano di riposare le braccia durante la partita.

Al momento non è stata svelata la data di uscita, prevista genericamente per la fine del 2018. Nel frattempo non possiamo fare altro che aspettare che Microsoft completi tutti i test sulla nuova ed encomiabile periferica, l’unica che consentirà davvero a tutti gli appassionati di giocare ai propri titoli preferiti.

Di seguito trovate il video introduttivo di Xbox Adapative Controller, che svela nel dettaglio il suo funzionamento.