Lo scorso gennaio, Ubisoft ha lanciato Sam, un’intelligenza artificiale simile a Siri e Alexa da poter scaricare sui dispositivi Android e iOS. Attualmente l’applicazione è disponibile solo in Canada, e secondo alcune indiscrezioni trapelate in rete, sembrerebbe che qualcuno abbia usato Sam per scoprire qualche informazioni in più riguardo a Watch Dogs 3.

Le motivazioni di queste particolari richieste sono due: la prima è dovuta al pesce d’aprile di quest’anno fatto da Ubisoft, nel quale compariva un’interfaccia di hacking ispirata a DedSec, aggiunta su Uplay per un paio di giorni.

La seconda, invece, è legata al tweet utilizzato dal canale ufficiale di Ubisoft per promuovere tale iniziativa, che recitava “This is Everything“, letteralmente “questo è tutto”.

Il tweet, successivamente cancellato da Ubisoft, era stato accostato proprio a Watch Dogs dal momento che l’uso della parola Everything con la prima lettera maiuscola pareva rimandare a “Everything is Connected“, cioè il motto “Tutto è connesso” utilizzato dall’azienda come cardine della campagna marketing del gioco.

Le due cose messe insieme fanno pensare a una possibile teaser da parte di Ubisoft sul futuro della saga. A tutto ciò si aggiunge proprio Sam, che interrogato da alcuni utenti, avrebbe “confermato” lo sviluppo di Watch Dogs 3.

Quando viene chiesto a Sam di parlare del gioco, infatti, l’intelligenza artificiale risponde: “Watch Dogs 3 non è ancora finito, ma dall’ultima build iniziale ho avuto modo di constatare che è molto solido. Il team sta facendo miracoli! Non vedo l’ora che tu possa provarlo!

Se Ubisoft sta cercando veramente di dirci qualcosa, l’E3 2018 di Los Angeles è certamente la miglior occasione per poterlo fare. Non resta quindi che aspettare il prossimo giugno: noi di VGN saremo ovviamente presenti alla fiera losangelina per aggiornarvi in tempo reale su tutte le novità.