Mancano ormai pochi giorni al debutto di God of War, e per ingannare l’attesa gli sviluppatori continuano a rilasciare nuove informazioni relative all’ultima avventura di Kratos.

Nelle scorse ore, sul sito ufficiale dedicato al brand, il gameplay/AI engineering lead di Santa Monica Studio Jeet Shroff ha confermato che il nuovo capitolo potrà contare sulla personalizzazione totale dell’interfaccia di gioco da parte dell’utente.

Saranno presenti due modalità di visualizzazione: la prima, chiamata Immersivo, nella quale l’interfaccia verrà rimossa completamente per lasciar spazio agli spettacolari ambienti di gioco, mentre la seconda, Normale, dà la possibilità di aggiungere o rimuovere a proprio piacimento elementi dell’interfaccia a schermo.

La prima modalità, spiega Shroff, è adatta a chi vuole registrare sequenze di gioco o vuole effettuare delle dirette dal taglio cinematografico, mentre la seconda è adatta a chi vuole la massima personalizzazione dell’esperienza di gioco, con la possibilità di rimuovere e aggiungere elementi come la bussola, che il nostro Kratos potrà utilizzare per orientarsi verso l’obiettivo successivo; la barra di salute dei nemici, che dà la possibilità di identificare la potenza dell’avversario, e l’indicatore dei nemici fuori dal campo visivo, che permette di capire se Kratos sta per essere attaccato alle spalle.

Vi ricordiamo che God of War è in arrivo il prossimo 20 aprile esclusivamente su PS4, restate sintonizzati per la nostra imminente recensione in arrivo nella giornata di domani. Che ne pensate di queste dichiarazioni? Vi piace questa possibilità concessa dagli sviluppatori? Fatecelo sapere nei commenti!