Dragon Quest XI: In Search of Departed Time

Dragon Quest XI, la versione PC non sarà un semplice porting da quella console

Archiviata la recente questione relativa alla versione per Switch, nelle scorse ore Square-Enix ha diffuso maggiori dettagli circa l’arrivo su PC di Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta.

I fan del brand si sono un po’ spaventati dopo aver visto le critiche ricevute dalla casa di sviluppo giapponese in merito ai porting su PC di titoli importanti come NieR: Automata e Chrono Trigger, che non sfruttavano per nulla la potenza hardware aggiuntiva offerta dall’architettura PC e si limitavano a riproporre la stessa esperienza già vista su console, non senza qualche problema.

Con la versione PC di Dragon Quest XI, invece, la software house avrebbe intrapreso una nuova strada e, come conferma l’assistant producer Hikari Kubota in un’intervista concessa ai colleghi di US Gamer, quest’ultima non sarà un semplice porting, ma supporterà tutte le funzionalità extra offerte dalla potenza bruta dei PC, come la risoluzione nativa in 4K e un frame-rate decisamente più performante, oltre all’immancabile schiera infinita di opzioni grafiche con cui ottimizzare a proprio piacimento le qualità del titolo.

Sicuramente una buona notizia, quindi, per i fan della serie e dei giochi di ruolo orientali che si appresteranno a vivere la nuova avventura direttamente su PC. Appuntamento fissato, quindi, al 4 settembre, quando Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta uscirà sul mercato europeo.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed