Sembra proprio che Sony abbia già iniziato a lavorare sui prototipi della prossima console che prenderà il posto di PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro.

Stando a quanto affermato dall’utente Charlie Demerjian sul forum SemiAccurate, i componenti che verranno montati su PlayStation 5 saranno nuovamente fabbricati da AMD e faranno parte delle famiglie Navi (GPU) e Zen (CPU).

Come potete leggere nelle specifiche, PS5 includerebbe una APU composta da una CPU octa-core e una GPU di cui al momento non sono ancora note le specifiche. Per quanto riguarda la RAM, con molta probabilità verranno montate le più recenti GDDR6, che saranno utilizzate anche nelle nuove GPU presentate con molta probabilità nel corso dell’estate.

Il discorso VR non verrà abbandonato secondo la fonte, e infatti all’interno della console sarebbero integrati tutti i componenti necessari per poter utilizzare il visore PlayStation VR, senza l’utilizzo di box esterni.

Secondo l’utente, i kit di sviluppo sono stati già inviati ai vari team first-party per poter iniziare a lavorare sui titoli che faranno parte della line-up di lancio, con data d’uscita che potrebbe oscillare tra il 2019 e il 2020, andando a replicare con PS4 il ciclo vitale dell’ammiraglia precedente, PlayStation 3, che è stato di circa 7 anni.

È bene sottolineare che al momento si tratta di mere speculazioni non confermate da Sony, e verosimilmente non si avranno notizie su PS5 prima del prossimo anno, ma chissà che questo E3 2018 non ci porti sorprese e magari l’annuncio di una nuova console da parte di Sony.