Dopo l’ottimo lancio avvenuto sui dispositivi mobile, il fenomeno di Fortnite: Battle Royale sembra davvero inarrestabile.

Secondo un recente report della società Superdata Research, infatti, il free-to-play di Epic Games ha raggiunto l’incredibile cifra di 126 milioni di dollari di incassi solo nel mese di febbraio, superando così per la prima volta anche il guadagno mensile del suo diretto concorrente PlayerUnknown’s Battlegrounds, fermo a “soli” 103 milioni nel mese di febbraio.

Come facilmente intuibile, i guadagni maggiori sono da attribuire agli acquisti in-app, diventati quasi obbligatori per tutti i giocatori fissi che si ritrovano a scegliere tra nuove e molto ben realizzate skin nel giro di qualche giorno, accompagnate da emote e da varie personalizzazioni del piccone.

E voi vi state cimentando nella Battaglia Reale di Fortnite? Fatecelo sapere nei commenti!