Se con l’enorme successo di Pokémon Go pensavate che i capitoli principali dei Pokémon potessero arrivare anche su dispositivi mobile allora dovrete rifare un po’ i conti.

In un’intervista al The Wall Street Journal, il presidente di The Pokémon Company ha ammesso che le possibilità di portare su smartphone uno dei titoli principali della serie sono alquanto remote perché difficilmente il porting di un gameplay pensato appositamente per una piattaforma specifica potrà funzionare su un contesto diverso da quello di partenza.

Continueremo quindi ad avere due linee separate del franchise che si dividerà così tra console e smartphone, fornendo a entrambe le utenze esperienze di gioco appaganti ma mai uguali.