Uno degli aspetti che più intriga i fan della serie FIFA è certamente scoprire le statistiche che verranno assegnate ai propri beniamini dopo l’uscita del gioco.

Quest’anno, ad esempio, in FIFA 17 le statistiche di Cristiano Ronaldo sono più alte di quelle di Messi e in molti potrebbero chiedersi il perché. Se siete tra quelle persone, in questo articolo troverete ciò che fa per voi.

Durante una recente intervista con ESPN, Michael Mueller-Moehring, responsabile del database interno di FIFA, ha spiegato in che maniera avviene il processo di modifica delle statistiche dei giocatori.

Stando alle sue parole, per gli atleti semisconosciuti EA parte da statistiche generate in maniera casuale per poi fare affidamento su una grande rete di scouting e osservatori, che aiuteranno il team a definire in maniera realistica le caratteristiche che compariranno nel gioco.

Le statistiche sono inoltre influenzate dal campionato di riferimento. Se ad esempio Messi lasciasse La Liga per un campionato di livello inferiore, anche il suo rating diminuirebbe sensibilmente. In molti casi è la stessa Electronic Arts ad aumentare artificialmente le caratteristiche di alcuni calciatori, che altrimenti avrebbero un punteggio troppo basso.

In definitiva, il rating degli atleti di FIFA è un mix di dati reali e artificiali. Alla luce di ciò, cosa ne pensate della strategia adottata da EA?