Assassin’s Creed Origins, guida alla sfida di Anubi (Prova degli Dèi)

La prima Prova degli Dèi di Assassin’s Creed Origins è disponibile, ponendoci al cospetto di Anubi in una sfida affascinante tra le lande dell’Antico Egitto.

In questa guida vi indicheremo i vari step da affrontare per sconfiggere il leggendario dio della morte egizio, che vi permetterà di ottenere la Conduttrice di Anime, spada leggendaria di livello 40 che permette di ristorare la vita a ogni uccisione.

L’unico requisito tecnico richiesto per avviare la sfida è l’installazione obbligatoria della patch di novembre, pena l’impossibilità di partecipare. La prima Prova degli Dèi è consigliata per utenti di livello 40, ma è possibile portarla a termine anche con un personaggio di livello 38 prestando particolare attenzione agli attacchi di Anubi.

A livello di equipaggiamento sono richiesti archi potenti e armi da mischia in grado di ripristinare la vita a ogni uccisione, in quanto non sarà mai possibile scappare dallo scontro senza farlo ripartire da capo.

Assassin's Creed Origins

Per accedere alla sfida di Anubi basta raggiungere l’apposito punto sulla mappa, situato 400 metri a sud-ovest di Siwa, che si presenta come un enorme fascio di luce che spunta dalla sabbia. Basterà avvicinarsi perché l’antica divinità si risvegli dal sonno.

Ecco come sconfiggere Anubi.

Step 1

In questa prima fase avremo possibilità offensive direttamente verso il gigantesco Anubi. L’obiettivo è colpire con le frecce il cuore esposto sul torace, rappresentato come un enorme globo pulsante di luce. Fate attenzione perché ricordiamo che le frecce richiedono un tempo per essere scoccate e in caso di tempismo non ottimale rischieremo di sprecare colpi di vitale importanza. A ogni modo, vari sacchetti contenenti munizioni compariranno di volta in volta per rifornirci di frecce.

Il primo attacco di Anubi in questa fase è una nube tossica a cono. Rimanendo ai bordi dell’area di sfida potrete facilmente evitarla, in quanto impiega diversi secondi prima di espandersi lungo il cono evidenziato in rosso. Ovviamente è sconsigliato rimanere all’interno dell’area indicata, in quanto vi intossicherà e oscurerà la vista.

Il secondo attacco vede due sciacalli che si lanceranno su Bayek. Anche questi sono facilmente schivabili a patto di avere un buon tempismo: infatti, la scia si sposta in base alla posizione del personaggio, e potrete evitare i loro attacchi colpendoli velocemente con le frecce.

Step 2

A questo punto la vita di Anubi si sarà ridotta di un quarto. Nella seconda fase non sarà possibile attaccare il dio in quanto il globo dorato svanirà, in compenso dovremo affrontare i suoi scagnozzi, uomini aggressivi con le teste di sciacallo. A ogni uccisione una parte di vita del boss si esaurirà.

Questi nemici sono terribilmente veloci e quindi un buon uso degli Ultra offrirà una posizione di vantaggio sugli incalzanti nemici. Gli attacchi pesanti inoltre sono consigliati solo se si è in grado di schivare immediatamente il colpo successivo. Nel mentre Anubi non se ne starà certo a guardare ed evocherà delle aree tossiche, come nella prima fase, oppure dei cerchi di ossa che restringeranno il nostro campo d’azione a pochi metri. Nel primo caso vi basterà tenervi alla larga, mentre il secondo attacco è distruttibile con un paio di colpi ben assestati.

Step 3

Uccisi gli uomini-sciacallo, si ritorna alla fase “a distanza”. Ripetete quanto illustrato per la fase 1, con una piccola differenza: questa volta ci saranno ben quattro sciacalli che ci caricheranno, due nello stesso momento. Schivare è difficile ed è consigliabile colpire con l’arco anche gli animali per evitare di perdere punti vita fondamentali.

Step 4

Una volta completato il terzo step, Anubi dovrebbe essere circa a metà della sua energia vitale. Nella quarta fase, si ripresenteranno gli uomini-sciacallo, e dovrete dunque optare per la stessa tattica basata sulla rapidità, ma fate attenzione: qui anche gli sciacalli lanciati da Anubi faranno la loro parte.

Step 5

Si tratta della terza fase a distanza. Stavolta dovremo vedercela con ben tre paia di sciacalli, per un totale di sei. Le nubi tossiche in questo caso sono ancora più pericolose poiché il dio della morte evocherà i suoi cerchi d’ossa. Fate presto a distruggerli e a levarvi dalle scie rosse per evitare di essere feriti gravemente.

Step 6

Superato il quinto step, siete ormai a pochi passi dalla vittoria. Questa è l’ultima fase in mischia da affrontare, ma al posto degli uomini di Anubi dovrete affrontare gli stessi sciacalli visti in precedenza, in numero maggiore.

Step 7

Se siete sopravvissuti fin qui, siete riusciti a mantenere i nervi saldi. In questa ultima fase, Anubi sarà rimasto con un quarto di vita e non farà altre sorprese per complicarci la vita. Colpite il suo punto debole fino a ucciderlo e godetevi la meritata ricompensa!