Destiny: L’Era di Trionfo, guida alla sfida di Golgoroth (La Caduta di un Re)

Con il ritorno de La Caduta di un Re nell’evento Destiny: L’Era di Trionfo, Bungie ha mantenuto le sfide originali del raid, che in questa occasione permettono ai Guardiani di ottenere nuove armi esotiche e decori per personalizzare l’aspetto di tutte le armature delle quattro incursioni.

In questa guida vi sveliamo come superare la sfida di Golgoroth. L’enorme orco corrotto che si trova subito alla fine del labirinto dovrà essere sconfitto lasciando che tutti i Guardiani del team ottengano il suo sguardo a ogni fase di danno. In caso di successo, si otterranno le versioni esotiche delle armi primarie dell’incursione, con tanto di danno elementale.

Destiny: L'Era di Trionfo

Step 1

Per dare il via allo scontro, bisognerà sparare la sfera in alto al centro della stanza, così da invocare Golgoroth. Un Guardiano avrà il compito di catturare lo sguardo di Golgoroth per primo, permettendo ai compagni di infliggere danni al boss. Per farlo, dovrà posizionarsi sulla zona di sinistra e sparare alla schiena di Golgoroth, riuscendo a ottenere la sua attenzione: il boss comincerà a sparare delle sfere di energia che sono davvero letali, quindi sarà fondamentale per colui che catturerà lo sguardo avere un’arma ad alto impatto che gli permetta di far fuori ogni sfera velocemente. Un fucile a ricognizione o un automatico come il SUROS Regimen sono consigliati per questo ruolo.

Coloro che dovranno infliggere danni a Golgoroth devono far esplodere una delle sei sfere in alto, in questo caso la prima sulla sinistra, così da farla coincidere con la posizione dello sguardo di Golgoroth: distruggendo la sfera si creerà una pozza che permetterà di infliggere un maggior quantitativo di danni al boss, e i cinque Guardiani restanti dovranno entrare in questa pozza nella fase di danno. Un Titano Difensore dovrà attivare una Guardia dell’Alba impostata su Armi della Luce per infliggere più danno, mentre un Cacciatore Predatore della Notte dovrà usare Scoccata dell’Ombra per imprigionare il boss e aumentare il danno inflitto. A livello di armamentario sono consigliati il fucile di precisione Fuso Martellante o il fucile a fusione pesante Simulatore Dormiente

Colui che ha catturato lo sguardo noterà un timer sulla sinistra, che informa del tempo restante prima che il boss cambi bersaglio: per completare la sfida è fondamentale che uno dei cinque guardiani impegnati a danneggiare Golgoroth esca dalla pozza a 5-6 secondi dalla fine del countdown e catturi il suo sguardo (semplicemente con un colpo ben assestato sulla schiena). Da questo momento, tutti i Guardiani dovranno ottenere lo sguardo di Golgoroth: non è necessario attendere la fine del countdown per “passarsi” lo sguardo, dunque potrete sparare a turno sulla schiena di Golgoroth per completare questa fase.

Alcuni accorgimenti: prima di iniziare la sfida, scegliete una sequenza di giocatori che dovranno avvicendarsi nel catturare lo sguardo di Golgoroth, così da evitare confusione durante la fase di danno. È importante che il primo a catturare lo sguardo comunichi costantemente il tempo restate a disposizione per far sì che il secondo giocatore abbia un’idea chiara di quando allontanarsi per prendere lo sguardo di Golgoroth. Inoltre, vale la pena ricordare che nella modalità Difficile dell’incursione, un giocatore a caso tra quelli nella pozza di Golgoroth sarà affetto da un’aura esplosiva, innocua per lui ma decisamente letale per i compagni di squadra.

È buona norma che ognuno controlli la sezione sinistra dello schermo per verificare la presenza di questo debuff e lo comunichi alla squadra: nel caso in cui il secondo giocatore designato a ottenere lo sguardo di Golgoroth sia affetto dal debuff, allora sarà necessario allontanarsi prima del termine del suo countdown per evitare il wipe dell’intera squadra. Nel caso in cui l’utente affetto non sia il secondo a dover catturare lo sguardo, valutate l’idea di rendere il secondo giocatore “variabile” così da massimizzare il danno da infliggere a Golgoroth in quella fase.

Step 2

Con questa tecnica, sono necessarie circa tre fasi di danno per portare a termine lo scontro senza rischi inutili: le varie fasi sono del tutto simili a eccezione della tipologia di nemici, con i Corrotti che sostituiranno l’Alveare se il danno inflitto a Golgoroth sarà considerevole. Ci sono altre tecniche che prevedono lo scoppio di due sfere (con due pozze, una sulla sinistra e una sulla destra) e l’alternanza tra i Guardiani continuando a far danno dopo che ogni alleato ha preso lo sguardo di Golgoroth, ma in questo caso il rischio di fallire è decisamente più elevato, dal momento che Schiavi esplosivi e un grande numero di nemici saranno presenti nella pozza e potrebbero rendere decisamente più ostico il completamento dello scontro.

È tutto: grazie a questa sfida, potrete ottenere i Decori dell’Era di Trionfo (con cui personalizzare l’aspetto delle armature dei raid), ma sopratutto le armi esotiche affinate con danno elementale. In bocca al lupo!

Altre guide alle sfide delle incursioni de L’Era di Trionfo

La Volta di Vetro

La Fine di Crota

La Caduta di un Re

Furia Meccanica