Destiny: L’Era di Trionfo, guida alla sfida di Atheon (Volta di Vetro)

Il ritorno della Volta di Vetro in Destiny: L’Era di Trionfo ha introdotto due sfide nell’incursione: una dedicata al Templare, di cui vi abbiamo già proposto una guida, e una dedicata ad Atheon, il boss finale, che stando a quanto dichiarato da Bungie rappresenta la sfida più impegnativa mai creata dalla software house.

In questa guida vi spiegheremo come portare a termine la sfida di Atheon per ottenere i nuovi Decori dell’Era di Trionfo, le armi esotiche affinate e la riedizione del Mitoclasta Vex, il fucile a fusione esotico di tecnologia Vex che può essere utilizzato come arma primaria.

L’obiettivo di questa sfida è di uccidere Atheon lasciando che ogni Guardiano distrugga un Oracolo in ogni fase di teletrasporto. La stessa persona non potrà distruggere più di un Oracolo in una singola fase di danno, ed è per questo che oltre alle tre persone che saranno teletrasportate casualmente da Atheon nella Sala del Trono del passato o del futuro, gli altri tre Guardiani dovranno entrare in uno dei portali e aiutare i proprio amici. Più facile a dirsi che a farsi, visto che i tempi di spawn di ogni Oracolo sono stati ridotti notevolmente e sarà necessario fare in fretta per evitare di incappare nell’immancabile wipe. Pronti?

Destiny: L'Era di Trionfo

Step 1

All’inizio del combattimento, Atheon sceglierà tre Guardiani casualmente e li teletrasporterà in una dimensione alternativa: la Sala del Trono del futuro (Marte, raggiungibile dal portale di sinistra) e quella del passato (Venere, raggiungibile dal portale di destra). Per accedere al portale, uno dei tre Guardiani all’esterno dovrà posizionarsi sulla piattaforma del portale di riferimento (potete capire facilmente di quale si tratta osservando la posizione degli altri Guardiani sulla minimappa) fino a che il portale non sarà completamente aperto.

Dei tre Guardiani all’interno, uno solo dovrà occuparsi di raccogliere l’Egida e fare pulizia eliminando i nemici (sfruttando l’attacco potente con il grilletto L2/LT), mentre gli altri due dovranno cominciare a distruggere un Oracolo a testa, lasciando al giocatore con l’Egida il compito di distruggere il terzo Oracolo. A questo punto, i tre Guardiani all’esterno dovranno entrare uno alla volta all’interno del portale e distruggere un Oracolo a testa.

Vale la pena ripeterlo: per ogni ciclo di danni ad Atheon, ogni giocatore dovrà distruggere un Oracolo, o la sfida sarà fallita.

Destiny: L'Era di Trionfo

Alcuni accorgimenti per chi si accingesse a provare il combattimento contro Atheon per la prima volta: all’esterno un gruppo di Arpie Vex note come Supplicanti sbucheranno da dietro il portale di riferimento. È necessario che i Supplicanti vengano uccisi al più presto per evitare che questi uccidano gli altri Guardiani in uscita dal portale, vista la loro capacità di esplodere al contatto causando la morte certa del giocatore.

Una volta entrati nella Sala del Trono del passato o del futuro, i giocatori cominceranno a notare che la visuale di gioco andrà lentamente oscurandosi, fino a causare un completo blackout: per tornare alla visuale originale, sarà necessario farsi purificare dal Guardiano in possesso dell’Egida, che dovrà posizionarsi vicino agli alleati e usare l’abilità assegnata al tasto L1/LB.

Destiny: L'Era di Trionfo

Step 2

Una volta che tutti e sei i Guardiani avranno ucciso un Oracolo, potrete uscire dal portale, lasciarvi purificare dal Guardiano in possesso dell’Egida e spostarvi nella piattaforma centrale per infliggere danno ad Atheon. Qui sarà fondamentale che un Titano Difensore utilizzi una bolla con Armi della Luce, posizionandola in modo da dare ai giocatori la possibilità di sparare ad Atheon senza dover saltare. A questo punto, un Cacciatore dovrà lanciare una Scoccata dell’Ombra per infliggere danni aggiuntivi e cumulativi al boss, e il Guardiano con l’Egida dovrà usare la sua abilità di scudo (L1/LB) per proteggere gli alleati in fase di DPS, mantenendolo sempre attivo per tutta la fase di danno.

Avrete circa trenta secondi per colpire Atheon: vi consigliamo di utilizzare un fucile di precisione e non armi del calibro del Gjallarhorn o del Simulatore Dormiente, per evitare che il boss si sposti continuamente. La soluzione più adatta è di certo il Fuso Martellante, che vi permetterà di inanellare fino a 18 colpi senza ricaricare nel caso in cui riusciate a infliggere un colpo preciso dopo l’altro. In alternativa, il fucile di precisione dell’incursione Furia Meccanica (EX MACHINA~) è di certo una delle soluzioni più adatte e vi permetterà di mantenere il Gjallarhorn (l’arma più efficace contro gli Oracoli, capace di distruggerli con un solo colpo) nello slot delle armi esotiche.

Se sarete bravi e veloci nell’esecuzione di questa tecnica, dovreste essere in grado di dimezzare l’energia vitale di Atheon in un solo giro. Vi basterà ripetere gli Step 1 e 2 per completare l’incontro e la sfida di Atheon, per portare a casa armi come Visione di Confluenza Affinata e il Mitoclasta Vex, oltre alle nuove armature con i Decori.

In alternativa, potrete optare per utilizzare in massa il Simulatore Dormiente, cercando di fare i conti con i continui spostamenti di Atheon, e affidandovi a un fucile a fusione ad altissimo impatto per sbarazzarvi degli Oracoli. Utilizzando sapientemente la Scoccata dell’Arco e la bolla con Armi della Luce, cinque Guardiani con Simulatore Dormiente potrebbero essere in grado di sterminare Atheon in un solo giro, a patto di essere perfetti e velocissimi nell’esecuzione.

Buona fortuna!

Altre guide alle sfide delle incursioni de L’Era di Trionfo

La Volta di Vetro

La Fine di Crota

La Caduta di un Re

Furia Meccanica