Con la continua crescita di Twitch e la tendenza di colossi come Facebook e YouTube a lanciarsi nel mondo del live streaming, da qualche anno Elgato ha intensificato la produzione di schede d’acquisizione video dedicate al mondo dei videogiochi. Una delle ultime soluzioni dell’azienda è la Elgato GameCapture HD60, evoluzione della precedente Game Capture HD che può acquisire filmati gameplay in risoluzione 1080p e con un frame-rate di ben 60fps, andando dunque a risolvere uno dei principali limiti del modello originale. Grazie a un’unità retail fornitaci da Elgato, abbiamo messo sotto torchio la scheda e siamo pronti a parlarvi delle sue potenzialità. Ecco la nostra recensione!

Elgato Game Capture HD60

PICCOLA MA POTENTE

La GameCapture HD60 si presenta con un accattivante chassis nero opaco, di dimensioni estremamente ridotte (poco più grande di un iPhone), che dispone di un ingresso HDMI (esclusivamente con segnale non protetto, dunque non funzionante in caso di protezione HDCP), un’uscita HDMI (che funge da semplice pass-through, con una latenza di qualche secondo in caso di visualizzazione su PC/Mac) e una porta mini-USB 2.0 che permette di alimentare la scheda senza necessità di un blocco alimentatore esterno. Sulla parte superiore, una striscia LED ci informa dello status della scheda visualizzando molteplici colori, mentre un rivestimento in gomma nella parte inferiore permette di posizionare la scheda ovunque mantenendola saldamente in posizione.

Ecco le specifiche ufficiali e le immagini della scheda, in ogni singola sfaccettatura:

  • Interfaccia: USB 2.0
  • Ingresso: PlayStation 4, Xbox One & Xbox 360 (unencrypted HDMI)
  • Uscita: HDMI (pass-through)
  • Risoluzioni supportate: 1080p60, 1080p30, 1080i, 720p60, 720p30, 576p, 576i, 480p
  • Dimensioni: 112 x 75 x 19 mm
  • Peso: 106 g
  • In dotazione: Elgato Game Capture HD60, cavo mini-USB/USB 2.0, cavo HDMI

Come potete notare, la sua peculiarità è certamente quella di poter registrare sessioni di gioco frenetiche a 60fps, sia a 1080p che a 720p. Uno dei motivi principali per cui la GameCapture HD60 rappresenta un grosso passo in avanti rispetto alla versione precedente è la banda passante di 40mbps, che pur essendo lontana anni luce dalla qualità di schede professionali in grado di trasferire dati fino a 200MB/s tramite HDMI (equivalenti a una banda di ben 1.6gbps), rappresenta senza dubbio il compromesso ideale tra qualità e portabilità per quello che è il target di riferimento, ovvero il video sharing su YouTube.

La scheda GameCapture HD60 è dunque la nuova soluzione ottimale per tutti i creatori di contenuti che cercano un prodotto affidabile e compatto da utilizzare in movimento, grazie alla possibilità di acquisire filmati 1080p60 alimentando la scheda con un semplice cavo USB 2.0. Certo, per utilizzare la scheda senza intoppi c’è bisogno di una potenza adeguata, ma i requisiti hardware di Elgato non sono per niente esigenti. Su PC, basta una CPU Intel Core i5 di seconda generazione (o superiore) accompagnata da una GPU Intel HD o (meglio) NVIDIA GTX 600, mentre su Mac basta un Core i5-4xxx con core da 2GHz con qualsiasi GPU Intel, AMD o NVIDIA integrata. Nel nostro caso, abbiamo provato ad acquisire video in redazione con un MacMini del 2012 con una CPU Intel Core i7 Quad-core da 2.3GHz, 16GB di RAM e una Intel HD4000 da 512MB, testando poi la scheda in mobilità su un Macbook Pro con CPU Intel Core i7 Quad-core 2.5 GHz, 16GB di RAM e una NVIDIA GeForce GT 750M da 2GB. I risultati sono davvero ottimali, e ci hanno permesso di registrare ore e ore di video gameplay mantenendo una ottima qualità a fronte di dimensioni decisamente contenute per gli standard delle catture 1080p60.

Elgato Game Capture HD60

CATTURA E STREAMING IN UN SOLO SOFTWARE

Per funzionare, la scheda HD60 richiede l’uso di un software proprietario, una versione aggiornata del classico toolset Elvato Game Capture HD che permette di registrare una sessione di gioco in modo manuale oppure di sfruttare l’amatissima feature Flashback, che consente semplicemente di memorizzare tutto il flusso di video in uscita dalla porta HDMI (per un massimo di un’ora) e recuperare eventuali momenti salienti del match avviando la registrazione da quel momento in poi. Per attivare questa modalità, basta avviare il software di acquisizione e iniziare a giocare: la scheda manterrà un buffer temporaneo che andrà ovviamente a gravare sullo spazio su disco ma che sarà automaticamente cancellato in caso di spegnimento del software. Sul versante streaming, il software permette di collegare il proprio account Twitch, Ustream o YouTube (nessun supporto a Facebook per ora) e di avviare una diretta in pochi istanti, selezionando il gioco che si sta riproducendo, con tanto di tag per una facile identificazione delle sessioni di gioco in archivio, impostando una qualità diversa per lo streaming così da potersi adattare alla banda in uscita della propria connessione internet.

A disposizione dell’utente ci sono anche altre possibilità, come quella di aggiungere un flusso audio secondario e un commento tramite microfono esterno, con un sistema che andrà automaticamente a ridurre l’audio di gioco per enfatizzare la voce ogni qualvolta parlerete. Con la modalità Stream Command a garantire l’uso di alcune scorciatoie durante le vostre dirette, il software si presenta come un compagno ideale per la Game Capture HD60 e la disponibilità in veste del tutto gratuita è un bonus di certo non indifferente.

Elgato Game Capture HD60

PRO E CONTRO

Rispetto al modello precedente, la Elgato HD60 taglia definitivamente i ponti col passato andando a offrire una sola porta HDMI in uscita, che impedisce dunque l’uso di console più vecchiotte come PlayStation 3 (a meno che non vi prodighiate nel cercare una guida su come aggirare la protezione HDCP via HDMI), ma il tutto è votato al raggiungimento dell’obiettivo prefissato in partenza: realizzare una scheda potente, in grado di raggiungere una risoluzione di 1080p con frame-rate di 60fps, senza rinunciare alla portabilità. Ed è così che, rispetto a soluzioni di competitor come AverMedia, Elgato ha scelto di rinunciare a qualsivoglia tipo di formato di archiviazione che consentisse l’uso della GameCapture HD60 senza un PC o Mac. Non potrete utilizzare la scheda per registrare le vostre sessioni senza collegarla a un computer (mentre basterà una semplice porta USB della TV di casa per usare il pass-through HDMI quando non registrate), laddove invece AverMedia consente di registrare su una SD-Card (con la Live Gamer Portable) o su USB/hard-disk S-ATA (Game Capture HD).

A questa mancanza (non indifferente per chi ama portare con sé il minor numero di oggetti) bisogna aggiungere un prezzo non popolare rispetto alle succitate soluzioni, che potrete acquistare risparmiando qualcosina, ma che al contrario non offrono la stessa qualità di registrazione della soluzione di Elgato. Al momento in cui scriviamo, è innegabile che l’HD60 dell’azienda sia la migliore scheda d’acquisizione video USB disponibile sul mercato per chi è alla ricerca di portabilità, potenza e prestazioni, unite a un software completo che, nonostante l’assenza di tool avanzati per l’editing, consente di esportare facilmente le proprie sessioni di gioco in formati adatti ai più importanti dispositivi.

Elgato GameCapture HD60
Elgato GameCapture HD60
GIUDIZIO
Elgato lancia sul mercato una scheda d'acquisizione video eccezionale e compatta, un gioiellino che, nonostante il prezzo non proprio alla portata di tutti, può assicurare la cattura di video gameplay a 1080p con un frame-rate a 60fps, con un ottimo software che permette allo stesso tempo di registrare le proprie sessioni e trasmetterle in streaming su YouTube e Twitch. Consigliata per tutti gli streamer e gli aspiranti YouTuber che cercano una soluzione professionale e compatta per avviare la propria carriera da influencer.
PRO
Ottima qualità di registrazione, fino a 1080p e 60fps
Piccola e compatta, si alimenta con un cavo USB 2.0
Software gratuito ben realizzato e già pronto per lo streaming
CONTRO
Prezzo probabilmente troppo alto rispetto agli standard
Non permette di registrare senza PC/Mac
8.5
ACQUISTALO SU AMAZON!