Si è conclusa da poche ore la cerimonia dei Golden Joystick Awards in cui sono stati premiati i migliori giochi del 2017.

Al Bloomsbury Big Top di Londra il titolo che si è aggiudicato il titolo di gioco dell’anno è stato The Legend of Zelda: Breath of the Wild, seguito da Horizon Zero Dawn e Persona 5 rispettivamente al secondo e terzo posto.

Tra gli altri riconoscimenti, Horizon Zero Dawn è stato premiato come miglior storytelling, con l’attrice Ashley Burch che ha anche vinto il premio miglior performance, mentre PlayerUnknown’s Battlegrounds che si è aggiudicato il titolo di miglior gioco multiplayer.

Per quanto riguarda le varie piattaforme, The Legend of Zelda: Breath of The Wild è stato giudicato come miglior titolo per console Nintendo vincendo la sfida interna con Super Mario Odyssey, mentre Horizon Zero Dawn è il migliore gioco su PlayStation e Cuphead il migliore titolo su Xbox.

Qui riportiamo tutti i vincitori dei Golden Joystick Awards 2017:

  • Miglior comparto narrativo: Horizon Zero Dawn
  • Miglior design: Cuphead
  • Miglior comparto sonoro: The Legend of Zelda: Breath of the Wild
  • Migliore performance mo-cap: Ashley Burch – Horizon Zero Dawn
  • Miglior gioco indie: Friday the 13th The Game
  • Miglior gioco multiplayer: PlayerUnknown’s Battlegrounds
  • Sviluppatore dell’anno: Nintendo EPD
  • eSports Azione dell’anno: Agilities’ five-man Dragonblade agli Overwatch Contenders
  • eSports Squadra dell’anno: Seoul Dynasty (ex-Lunatic-Hai)
  • eSports Gioco dell’anno: Overwatch
  • Miglior streamer/broadcaster: Markiplier
  • Gioco dell’anno mobile: Pokémon Sun and Moon
  • Gioco dell’anno Nintendo: The Legend of Zelda: Breath of the Wild
  • Gioco dell’anno PlayStation: Horizon Zero Dawn
  • Gioco dell’anno Xbox: Cuphead
  • Gioco dell’anno PC: PlayerUnknown’s Battlegrounds
  • Premio della critica: The Legend of Zelda: Breath of the Wild
  • Breakthrough Award: Ashly Burch
  • Hall of Fame Award: Final Fantasy
  • Gioco più atteso: The Last of Us Part II
  • Still Playing: World of Tanks
  • Premio per il contributo all’industria britannica: Debbie Bestwick
  • Premio alla carriera: Sid Meier
  • Gioco dell’anno: The Legend of Zelda: Breath of the Wild