Con Xbox One X finalmente disponibile sul mercato, i ragazzi di Digital Foundry hanno voluto realizzare un videoconfronto tecnico su uno dei giochi più apprezzati del momento, ovvero Assassin’s Creed: Origins, che è stato ottimizzato per sfruttare al meglio le potenzialità della nuova console di Microsoft.

Il video seguente mette sotto la lente d’ingrandimento le versioni PC, PS4 Pro e appunto Xbox One X.

Come potete vedere dal filmato, la differenza tra la versione PS4 Pro e quella Xbox One X pare abbastanza netta, con la nuova console hi-end di Microsoft che riesce a garantire una risoluzione maggiore rispetto alla controparte Sony.

Su PS4 Pro il titolo offre una risoluzione minima di 1350p, mentre su Xbox One X è di 1656p. Ubisoft utilizza su tutti i dispositivi una risoluzione dinamica, con un massimo che oscilla tra i 1700p e i 2160p in base al numero di dettagli presenti su schermo. La versione PC, invece, è capace di mantenere i 2160p con le opzioni grafiche al massimo, a patto ovviamente di possedere una configurazione che rispetta i requisiti consigliati da Ubisoft.

Per quanto riguarda il frame-rate, infine, tutte le piattaforme soffrono degli stessi cali, con la versione per Xbox One X che si conferma la migliore sotto questo punto di vista grazie alla maggiore fluidità nelle cut-scene.

Assassin’s Creed Origins è disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One. Per maggiori informazioni sul titolo non perdetevi la nostra recensione relativa alla versione Xbox One S, con un approfondimento relativo alla versione per Xbox One X che pubblicheremo tra qualche giorno.

Vi ricordiamo che Ubisoft ha reso disponibile la prima Prova degli Dèi, che permetterà ai giocatori di sfidare il dio dei morti Anubi. Se siete interessati a ottenere un’esclusiva spada leggendaria, non perdete la nostra guida per sconfiggere il temibile boss.