Nelle scorse ore DICE ha rilasciato sul Community Test Environment un nuovo aggiornamento dedicato a Battlefield 1, dedicato principalmente al bilanciamento delle varie armi. L’update ha incrementato il TTK (time to kill) di tutte le armi principali, rendendo quindi ora il gioco più bilanciato e più volto alla tattica.

Aumentata, inoltre, la potenza di fuoco delle mitragliatrici e delle SMG, due categorie di armi considerate finora abbastanza svantaggiate in caso di confitto a fuoco diretto con altre categorie. Novità in arrivo anche per i fucili a lunga distanza, che ora risultano più precisi e con una portata maggiore, e per i fucili a pompa, che ora godranno di una dispersione più consistente di proiettili al colpo.

A detta di DICE, l’obiettivo è quello di raggiungere in maniera sempre più netta il bilanciamento ottenuto negli anni con Battlefield 4 che, ad esempio, permette di vincere uno scontro a fuoco anche con salute ridotta rispetto all’avversario se si è abbastanza abili nel 1vs1.

Per tutti i dettagli tecnici dei cambiamenti delle varie armi vi invitiamo a consultare il post dedicato su Reddit con ulteriori approfondimenti sull’aggiornamento di settembre. Inoltre, l’utente YouTube Westie ha realizzato un video in cui prova e discute di tutte le novità introdotte con l’update, che potete visualizzare di seguito:

In attesa dell’arrivo della patch anche sul gioco principale, vi ricordiamo che è stata annunciata da poco la data di uscita ufficiale di In the Name of the Tsar, seconda espansione dedicata al titolo.