Sempre dalla Gamescom, Blizzard ha svelato alcune modifiche che verranno applicate nella modalità competitiva del suo sparatutto Overwatch.

Il primo annuncio riguarda la durata delle stagioni che, con l’inizio della sesta, cambieranno la loro durata da tre a due mesi. Questa decisione avrà ripercussioni sia sul numero di partite da completare settimanalmente, che ora saranno cinque, sia sulla percentuale di punti persi per il decadimento che passeranno da 50 a 25 SR.

Inoltre, dalla sesta stagione in poi, i giocatori di livello Argento, Oro, Platino e Diamante retrocederanno ai livelli inferiori se, al termine di ogni match, non saranno in grado di garantire la soglia minima di SR prevista per ciascun livello. Questo, tuttavia, non influenzerà il CP complessivo della stagione, in quanto al termine di ognuna verrà riconosciuto al giocatore il più alto livello raggiunto durante la stagione.