In occasione della Gamescom 2017 in scena in questi giorni in quel di Colonia, è stato diffuso un nuovo trailer di Shenmue III, terzo capitolo della serie attualmente in sviluppo per PlayStation 4.

Il video, tuttavia, non ha convinto particolarmente i fan a causa di modelli dei personaggi che risultano davvero arretrati e poco credibili nonostante lo stato attuale dei lavori.

Interpellato sulla questione dai colleghi giapponesi di GameSpark (tramite un’intervista riportata da Gematsu), il creatore del gioco Yu Suzuki ha confermato che il trailer è stato estrapolato da una versione arretrata del gioco, e che quindi nel prodotto finale tutti i modelli dei personaggi saranno rivisti e corretti. Inoltre, Suzuki aggiunge che nel trailer di Colonia non erano addirittura neanche state implementate le espressioni facciali.

La domanda, a questo punto, sorge spontanea: perché mostrare un trailer che non corrisponde minimamente alle condizioni del prodotto? Specialmente considerando il rischio di deludere i fan della saga e compromettere così le vendite del gioco, in particolare se consideriamo che i fan che attendono con trepidazione il terzo capitolo di una saga che non vede la luce dal lontano 2001, anno di pubblicazione di Shenmue II su SEGA Dreamcast.