Durante una recente intervista rilasciata al settimanale Famitsu, Tetsuya Nomura ha discusso del suo contributo a Xenoblade Chronicles 2, JRPG in arrivo entro la fine dell’anno in esclusiva su Nintendo Switch.

Nomura ha affermato che per lui è stato un piacere immenso poter lavorare nuovamente insieme a Tetsuya Takahashi, fondatore di Monolith e suo mentore durante i primi anni di carriera.

Successivamente, Nomura ha confermato che il suo contributo all’interno del gioco non è durato molto ed essendo limitato al design di vari personaggi dell’organizzazione Torna (oltre quelli già svelati nelle scorse settimane) è stato completato molto tempo fa.

La sua partecipazione allo sviluppo di Xenoblade Chronicles 2, continua Nomura, è dovuta principalmente al fatto di non essere attualmente legato ad alcun team specifico in seno a Square-Enix, motivo per cui egli è libero di accettare qualsiasi lavoro gli venga proposto da compagnie esterne.

Dall’intervista apprendiamo inoltre che Nomura, oltre al ruolo di director di Kingdom Hearts III e Final Fantasy VII Remake, si starebbe occupando di altri progetti i cui dettagli verranno svelati prossimamente.