In un’intervista all’edizione britannica della rivista ufficiale PlayStation, David Cage di Quantic Dream è tornato a parlare di Detroit: Become Human, nuova esclusiva PS4 in sviluppo presso gli studi francesi.

Cage ha confidato che l’obiettivo principale per il gioco era di inserire delle scelte morali ovunque fosse possibile, fino a creare una struttura di combinazioni talmente complessa da essere concepita attraverso l’uso di intricati grafici e diagrammi molto elaborati.

Alcuni dei difetti maggiori delle produzioni precedenti legati alla software house erano proprio le conseguenze non sempre profonde che si verificavano in base a scelte diverse, in quanto tutte le scelte portavano comunque a un filo conduttore abbastanza prevedibile e pilotato, con piccole differenze secondarie alla trama principale.

Al fine di evitare tutto ciò, Cage ha confermato che tutte le scelte intraprese in Detroit porteranno a conseguenze reali, che cambieranno radicalmente la storia partendo dalle fondamenta e non più a livello superficiale.

Infine, il fondatore della software house ha confermato ciò che era apparso durante l’E3 2017, con la trama che ruoterà attorno alla figura dei tre androidi Kara (interpretata da Valorie Curry), Connor (interpretato da Bryan Dechart) e Markus (interpretato da Jesse Williams). Tutti i personaggi saranno giocabili e potrebbero morire in qualsiasi punto della storia, con l’avventura che andrà avanti di conseguenza e potrebbe avere evoluzioni diverse in base alle proprie scelte.

Detroit: Become Human sarà disponibile nel corso del 2018 in esclusiva su PlayStation 4.