Nelle scorse ore sono stati diffusi nuovi dettagli riguardanti Detroit Become Human e, in modo particolare, sulla qualità e quantità delle scelte morali che sarà possibile intraprendere nel corso dell’avventura.

Innanzitutto, è stato confermato che una volta attuata una scelta, non sarà più necessario attendere la fine del capitolo per ritentare e modificarla, ma basterà semplicemente tornare indietro nel tempo per rivivere l’esatto momento e cambiare la propria decisione in tempo reale.

Secondo David Cage, creatore del gioco, ogni sequenza del titolo potrà essere vissuta in tantissimi modi diversi, dando la possibilità al giocatore di esprimere la propria personalità attraverso un comportamento buono, cattivo, violento o pacifista. Non sempre le buone azioni porteranno a conseguenze positive, quindi bisogna scegliere con relativa cura l’azione da compiere cercando di prevedere cosa potrebbe accadere in quel caso.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di rendere ogni esperienza vissuta da un giocatore completamente diversa da quella di un altro giocatore, in modo tale da offrire allo stesso un’ottima rigiocabilità e spunti di riflessione con altri utenti che hanno terminato in modo diverso la propria avventura.

Infine, è stato confermato che il ramo di scelte morali sarà molto più ampio che in passato, addirittura tre volte superiore a quello già ottimo di Heavy Rain.

Detroit Become Human non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma dovrebbe arrivare durante la prima metà del prossimo anno. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti in merito.