In una recente intervista concessa a GameReactor, Ashraf Ismail di Ubisoft ha affermato che con Assassin’s Creed Origins, la software house si è impegnata nel creare una serie di missioni secondarie originali, molto divertenti e varie tra loro, in modo da coinvolgere il giocatore a terminarle anche per interesse e non solo per completismo.

Ismail ha inoltre dichiarato che l’avventura di questo nuovo capitolo sarà ambientata circa mille anni prima degli eventi dell’originale Assassin’s Creed, e che il mondo da esplorare sarà pieno di misteri che, una volta risolti, porteranno alla luce i segreti più bui dell’antico Egitto.

Assassin’s Creed Origins sarà disponibile dal prossimo 27 ottobre per PC, PS4 e Xbox One.