Sony Interactive Entertainment crede molto in Days Gone, titolo post-apocalittico in lavorazione presso Bend Studio annunciato durante lo scorso E3 2016 e in arrivo in esclusiva su PS4, e per dimostrarlo la casa nipponica non si limita a semplici parole o comunicati stampa.

Secondo i colleghi di The Bullettin, Sony infatti avrebbe deciso di investire nello studio con quasi un milione di dollari, regalando alla software house una nuova sistemazione più grande, dotata di tutta la strumentazione necessaria a sviluppare il progetto.

Come se non bastasse, come ha dichiarato lo stesso respomsabile dello studio Chris Reese, Sony avrebbe anche assunto nuovi dipendenti per la software house, aumentando l’organico del team da 45 a 103 sviluppatori.

A conferma della grande fiducia che Sony nutre nel team, la compagnia giapponese ha deciso di non licenziare i nuovi dipendenti di Bend Studio al termine dei lavori di Days Gone, che potrà così contare su tutte queste nuove forze di lavoro anche per i prossimi di titoli, che ci aspettiamo ora saranno di altissima qualità.