È evidente che GameStop stia tentando in tutti i modi di rompere le uova nel paniere in casa Bungie: dopo aver fatto trapelare il primo poster di Destiny 2, che ha dato il via a tutta una serie di indiscrezioni sul sequel dello sparatutto sci-fi, la catena ha lasciato trapelare una nuova serie di documenti con delle interessanti anticipazioni sull’uscita dei due DLC post-lancio.

Stando al documento mostrato da un dipendente della divisione americana di GameStop, Expansion I, la prima espansione dedicata allo stregone Osiride uscirà entro la fine dell’inverno 2017, mentre Expansion II, quella dedicata alla Mente Bellica Rasputin, debutterà nella primavera 2018.

Destiny 2

Ora, se volessimo fare delle analogie con il passato, potremmo sottolineare che lo stesso discorso era stato fatto da Bungie con le espansioni del primo episodio di Destiny: L’Oscurità dal Profondo, anche conosciuta come Expansion I ai tempi del reveal ufficiale, era originariamente prevista per l’inverno del 2014, mentre Il Casato dei Lupi, nome definitivo dell’Expansion II, era prevista per la primavera del 2015.

Seguendo il modello di quanto fatto da Bungie con il primo episodio, non è da escludere che la software house sia intenzionata a lanciare la prima espansione tre mesi dopo l’uscita del secondo capitolo di Destiny: L’Oscurità dal Profondo infatti uscì precisamente tre mesi dopo il debutto del gioco base (9 settembre 2014 l’uscita di Destiny, 9 dicembre 2014 quella del primo DLC). Lo stesso discorso potrebbe applicarsi alla seconda espansione: Il Casato dei Lupi uscì il 19 maggio 2015, a sei mesi dalla prima espansione, una tempistica che potrebbe coincidere con il lancio del secondo DLC di Destiny 2.

Destiny 2

Nel mezzo, vale la pena ricordarlo, potrebbero esserci nuovi contenuti su base mensile ed eventi speciali con cui tenere gli utenti impegnati in attesa delle nuove espansioni: a ottobre, un mese e mezzo circa dopo il debutto sul mercato, potrebbe tornare la Festa delle Anime Perdute, magari in una veste ampliata rispetto al primo capitolo di Destiny. Con il probabilissimo ritorno delle Prove di Osiride ogni settimana e dello Stendardo di Ferro a cadenza mensile, di certo i giocatori non si annoieranno nei primi mesi a spasso per il Sistema Solare.

La software house ha intenzione di proporre un flusso di nuovi contenuti con una maggiore cadenza rispetto alla tradizione con Destiny, e non è da escludere che il supporto aggiuntivo di aziende del calibro di Vicarious Visions e High Moon Studios possa servire a Bungie per creare nuovi contenuti con maggiore velocità rispetto alle forze del solo Live Team – un piccolo gruppo di sviluppatori di Bungie impegnati nella realizzazione di contenuti tra un’espansione principale e l’altra – proponendo qualcosa di più grande di eventi come la SRL, i Giorni Scarlatti, L’Aurora o l’Era di Trionfo.

Per scoprire cosa bolle in pentola, però, dovremo attendere i prossimi mesi: il primo appuntamento è fissato al mese di maggio, quando Bungie presenterà ufficialmente il primo video gameplay di Destiny 2. L’uscita del gioco è prevista per l’8 settembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One, con una beta che sarà disponibile in anticipo in caso di pre-order.