Intervistato dalla rivista australiana Finder in occasione della QuakeCon 2016, il vice presidente di Bethesda Pete Hines ha aperto alla possibilità che la software house realizzi dei sequel per Rage e The Evil Within.

Hines ha dichiarato che nonostante i titoli abbiano ricevuto critiche contrastanti da parte della stampa, entrambi sono riusciti comunque a ottenere una buona fetta di mercato, e non è da escludere che in futuro l’azienda decida di sviluppare un sequel per entrambi, considerate le buone vendite in tutto il mondo fatte registrare da Bethesda.

Ricordiamo che The Evil Whitin è un survival horror lanciato nel 2014 da Tango Gameworks, software house creata da Shinji Mikami, mentre Rage rappresenta l’ultimo progetto di John Carmack presso gli studi id Software.