Non è certo un mistero che con Fallout 4 la celebre serie Bethesda abbia perso parecchia della sua profondità ruolisitca a favore di un’esperienza più immediata e accessibile a tutti e proprio in seguito alle tante controversie che sono derivate da questo piccolo, grande cambio di rotta, molti hanno rivolto il loro malcontento verso i ragazzi di Obsidian nel tentativo di ottenere… un po’ di conforto.

E proprio da uno di questi scambi, avvenuti inutile dirlo su Twitter, è arrivata la prevedibile – ma pur sempre gradita – ammissione di Eric Fenstermaker, lead designer at Obsidian: “Sono sempre pronto a lavorare su un Fallout. Penso che molti di noi lo siano sinceramente. E’ un’IP davvero divertente su cui lavorare“.

Dichiarazioni chiaramente di rito che, a dispetto di ciò che molti vogliano far credere, non nascondono purtroppo alcun tipo di possibile accordo tra Bethesda e Obsidian ma che, piuttosto, dovrebbero far riflettere sul perché molti videogiocatori abbiano deciso di manifestare il loro dispiacere rivolgendosi a Obsidian e addirittura auspicandone il “grande ritorno”.

Come ho personalmente sottolineato nella nostra recensione di Fallout 4, il titolo è sicuramente meritevole di grande attenzione, ma è assolutamente normale per non dire inevitabile che molti siano arrivati a considerarlo un netto passo indietro (in termini puramente ruolistici, ovviamente) rispetto a ciò che, in realtà, sarebbe stato lecito attendersi dal primo Fallout di nuova generazione. Allo stato attuale delle cose la speranza del sottoscritto è dunque quella che, con gli ormai imminenti DLC in arrivo, Fallout 4 possa riscoprire la storica profondità ruolistica che ha contraddistinto la saga sin dai suoi albori, ma qualcosa mi dice che le cose non andranno affatto come spero.

Ma al di là di qualsiasi possibile considerazione in merito, quel che è certo è che un ritorno di Obisidian in cabina di regia, non dispiacerebbe davvero a nessuno…