Nacon Revolution Pro Controller 2 – Anteprima dall’E3 2017

A Los Angeles abbiamo avuto modo di scoprire in anteprima la nuova creazione di Nacon destinata agli utenti PlayStation 4 in cerca di un controller professionale: dopo il buon successo del Revolution Pro Controller, infatti, la casa francese ha lavorato su una serie di migliorie per consentire ai giocatori professionisti di personalizzare in modo totale la propria esperienza con il pad, dando vita al Nacon Revolution Pro Controller 2. Si tratta di una vera e propria evoluzione del concept precedente, raggiunta lavorando a stretto contatto con le community e importanti partner eSports, che hanno consentito all’azienda francese di risolvere alcuni difetti e migliorare altre feature promettenti, ma non proprio convincenti sul primo modello.

Scopriamo le peculiarità principali del Revolution Pro Controller 2.

Nacon Revolution Pro Controller 2

UNA NUOVA INTERFACCIA

La prima, sostanziale modifica rispetto al modello precedente (che ha piazzato qualcosa come 250.000 unità in tutto il mondo dal lancio avvenuto lo scorso dicembre) è stato l’abbandono del connettore proprietario con vite a favore di un più moderno e universale USB-C. Ciò permetterà di collegare il pad senza preoccuparsi di orientare nel verso giusto il connettore USB (proprio come succede con Apple e i prodotti che fanno uso della tecnologia Ligthning), considerato che tra le lamentele più frequenti ricevute dall’azienda, che ci crediate o no, spiccava la “difficoltà” nel collegare il precedente connettore a vite. Nacon ha risolto il problema con una soluzione ottimale, che nonostante l’assenza della filettatura permette comunque di collegare il cavo USB mantenendo la presa salda. Sfortunatamente, per la solita questione di licenze, Sony non ha concesso all’azienda di realizzare un modello con connettività wireless (sulla falsariga dell’Elite Controller di Microsoft per Xbox One)

A ciò si aggiunge una versione completamente ridisegnata del software per personalizzare i controlli, che offre un nuovo layout più accattivante e una configurazione in tempo reale, con la possibilità di gestire una tonnellata di parametri diversi per rendere al meglio in base alle proprie esigenze. Il software sarà disponibile come update su PC e per la prima volta anche su Mac, permettendo anche agli utenti Apple di godere del software Nacon sui sistemi operativi Mac OS X 10.11 (El Capitan) e 10.12 (Sierra).

PERSONALIZZAZIONE AL MASSIMO

Se la prima versione del Revolution Pro Controller aveva già dimostrato di fare sul serio quando si trattava di personalizzazione dei controlli, il suo successore aggiunge alcune delle caratteristiche più richieste dai fan: la prima è la possibilità di personalizzare lo stick analogico di sinistro, proprio come avviene per quello di destra. Sarà possibile gestire la curva di risposta e persino la zona morta, personalizzandone così l’uso per il proprio stile di gioco preferito. Cambia anche il sistema di gestione del D-Pad, ora utilizzabile in modalità 4-way (dunque le quattro direzioni base) o 8-way (quattro punti cardinali più altrettanti punti intermedi). Questo offre la possibilità di evitare un utilizzo impreciso durante le sessioni di gioco più frenetiche, consentendo la massima precisione anche in tempi estremamente ridotti.

Sarà possibile anche modificare manualmente i quattro pulsanti shortcut, in tutte le modalità (dunque anche utilizzando il pad in modalità PS4 Pro Control Mode). Sfortunatamente, però, su richiesta di Sony l’azienda ha dovuto rimuovere qualsivoglia tipologia di Macro, impedendo così che alcuni utenti potessero ottenere dei vantaggi in modo illegittimo. A ogni modo, potrete personalizzare i quattro tasti M1, M2, M3 e M4 senza altre limitazioni di sorta.

Le prime impressioni sul nuovo Nacon Revolution Pro Controller 2 sono estremamente positive: l’azienda ha migliorato buona parte dei difetti del modello precedente lasciando inalterato l’ottimo grip del pad originale, con una nuova interfaccia che consente anche di risparmiare in caso di malfunzionamenti del cavo in dotazione, visto l’utilizzo di uno standard come l’USB-C. L’arrivo su Mac e la possibilità di personalizzare ogni singolo aspetto del controller lo rendono uno dei prodotti ideali per chi vuole ottenere il massimo dalla propria PS4 senza spendere un capitale.

Il Nacon Revolution Pro Controller 2 sarà infatti disponibile al prezzo di 129.99 euro: un investimento di certo importante, ma che resta alla portata di tutti. Il controller dovrebbe debuttare sul mercato europeo entro la fine dell’estate, anche se durante la nostra chiacchierata con Nacon il producer del nuovo controller aveva confidato che il prodotto non dovrebbe vedere la luce prima di settembre.